Moto ondoso? ONDARAIL! Ondarail, la barriera frangiflutti galleggiante di Venezia, lotta contro il moto ondoso


Vai ai contenuti

Tanti moti ondosi, un unico rimedio: ONDARAIL

Livello 1

RIVA AL LAGO: PROLUNGAMENTO DIGA

50 metri di frangionde galleggiante, n°20 ONDARAIL,
la barriera galleggiante integra la banchina corta

Il problema: il nuovo pontile resta esposto rispetto la banchina già esistente e l'intervento di prolungamento in cemento, oltreché invasivo, rappresenta una voce d'investimento importante.

Obiettivo: attenuare le traversie sulla sommità dei pontili, frangere le onde più alte per sedare la violenza delle creste e ridurle a livelli affrontabili dal pontile e dalle imbarcazioni ormeggiate.

Il rimedio: la barriera Ondarail estende l'efficacia della diga. Bene contro le onde da SUD-OVEST che impattano dal fronte; meno le onde da SUD-EST che percorrendo la diga, tendono a investire la barriera dal retro e riescono ad accedere all'area protetta.

Il colore a scelta (verde "bottiglia", in questo caso) si mimetizza col lago e con la vegetazione intorno
.

Nelle foto sotto: ormeggio a pali con anello di scorrimento per ovviare le variazioni del livello del lago.


Torna ai contenuti | Torna al menu